Ferragosto con Zoè ad Arvaia (e non è un gioco di parole)

Ferragosto in città non è un dramma, soprattutto se lo si passa divertendosi ad un pic nic col delitto nella quiete dei campi di Arvaia,e soprattutto se la giornata inizia con una bella colazione al parco: granita al caffè con panna e brioche homemade con burro di malga! Sembrava di essere in Sicilia e in Veneto allo stesso tempo quando in realtà ero semplicemente nella mia Bologna nel parco di fronte casa!

granita collage

Dopo questo bel risveglio sono andata ad Arvaia dove i soci avevano organizzato un bel pic nic, ovviamente condiviso (ognuno portava qualcosa per sé e per gli altri).

picnic

Io avevo preparato una focaccia con i pomodorini del mio orto e un mix di semola di grano duro e farro, e pasta madre.

focaccia

Finito il pranzo Luca , ci ha introdotti alla disciplina del Qi Gong (cliccate qui per approfondire e informazioni) , siamo rimasti tutti colpiti dal mix di movimento, consapevolezza e rilassamento che in seppur così poco tempo siamo riusciti a percepire.

E la bellezza di fare attività all’aria aperta?

concentrazione

Poi diciamocelo, in compagnia di attori non sono mancati momenti di ilarità e risate senza un perché! 🙂

Finalmente il momento clou della giornata….va in scena il delitto e la campagna si tinge di noir…..

primopiano

…..se non avete mai provato dovete!

Il prossimo appuntamento  è mercoledì 21 agosto all’orto dei giusti : una location deliziosa sui colli bolognesi, e un gran bel progetto nella nostra città!

Il delitto è d’ispirazione inglese e sono le 5 passate, è l’ora del thè e di una bella crostata per salutarci!

crostata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...